grammatica italiana

Come sta cambiando il mondo delle telecomunicazioni mobili:impatto economico e sociale nella nostra vita

Telecomunicazioni: impatto sulla nostra vita

Senza dubbio, già da qualche anno, è cominciata una nuova era per quanto riguarda la comunicazione; gli smartphones, i tablet e tutti gli strumenti disponibile sono ormai alla portata di tutti, dai bambini agli anziani, tanto che si parla ormai di generazione in rete.
Ma questo scenario come ha modificato la nostra vita?

MI AMI? MA QUANTO MI AMI?


Vi ricordate quel famosissimo spot della Sip degli anni '90, quando la ragazza parlava con il fidanzato dal telefono fisso? Sembrano passati secoli. Le linee fisse sempre occupate per chiacchierate di ore e ore, con genitori che balzavano in camera a urlare di appendere. E poi con l'avvento dei primi cellulari, gli SMS scritti con abbreviazioni di ogni tipo pur di non sforare nel numero di caratteri e pagare di più. Ora le cose si sono completamente stravolte, lasciando spazio ad una comunicazione continua, dove la possibilità di essere sempre connessi ha creato da un lato comodità di interazione ma dall'altro anche una ridondanza di feedback.

UN GRANDE BUSINESS


Il business legato alla telecomunicazione è sempre in espansione; da un punto di vista puramente tecnico, le grandi aziende leader sono in costante aggiornamento sulle loro reti, per offrire la massima velocità e la miglior qualità di connessione: ecco allora che da qualche anno a questa parte, nel nostro linguaggio comune sono rientrati termini come 3G, 4G, fibra ottica e fibra di vetro. Questo mercato ovviamente ha creato un grande giro d'affari su specialisti del settore, ma anche su tutto ciò che concerne la creazione di attenzione al marchio, poiché le grandi aziende di telecomunicazioni fanno a gara sull'essere l'una il più appetibile possibile dell'altra per abbonare più clienti.
Al via allora spot divertenti, testimonial famosi, banner online e pubblicità in TV e su carta stampata, ma non solo. È ormai uso comune proporre promozioni per fidelizzare i clienti: non ci sono più promozioni solo in momenti particolari (ad esempio per Natale o per l'estate), ma tutto l'anno Vodafone, Tim, Wind e PosteMobile propongono tariffe agevolate, sconti speciali e offerte che includono spesso anche l'acquisto rateizzato del cellulare.

Da non dimenticare poi il business delle numerazioni a valore aggiunto, gli 899 per l'Italia e 0901 per la Svizzera, servizi molto lucrativi e richiesti soprattutto per quanto riguarda la cartomanzia al telefono. E mentre in Italia oramai non si spende più di 95 cent al minuto per il servizio di lettura dei tarocchi, in Svizzera la cartomanzia è meglio retribuita, e tariffe di 2 Franchi al minuto non sono rare, il che rende felice l'operatore svizzero, ovviamente.
La macchina del business del settore è in costante espansione, soprattutto perché ormai è praticamente indispensabile restare connessi: tutta la struttura sociale - dalle relazioni personali a quelle lavorative - verte sulla telecomunicazione.
Basti pensare alle conference call e ai colloqui su Skype ad esempio, che fino a qualche anno fa era fantascienza pura, oppure l'utilizzo dei social a scopo pubblicitario quando si ha un'attività commerciale ad esempio. O ancora la messaggistica istantanea di WhatsApp che mantiene continuamente in interazione le persone.

GENERAZIONE (SUPER) CONNESSA


Ma oltre all'ovvio business in crescita di cui abbiamo parlato, che chiaramente produce importanti introiti per le aziende leader di settore, che impatti ha questa continua connessione nelle relazioni e nei rapporti personali?
Innanzitutto certamente sì ha la possibilità di confrontarsi di continuo, ma si perde la bellezza di farlo di persona: spesso infatti si anticipano già novità, avvenimenti e quant'altro via telefono e si perde il gusto dell'effetto sorpresa. Pensate che ci sono casi addirittura di proposte di matrimonio via messaggi!
Inoltre, cresce il fenomeno del controllo delle visualizzazioni (le famose spunte blu di WhatsApp) e degli accessi (quando c'è stato l'ultimo accesso all'applicazione) che porta ad una forma di ansia nei rapporti, ad una diminuzione della fiducia e di conseguenza a litigi e persino rotture a causa delle telecomunicazioni: sembra incredibile, eppure sono sempre più questi casi, non solo tra ragazzini, in cui l'ansia di controllo crea forme di stalking da connessione che poi sfocia nella fine dei rapporti.
Al contrario invece, la connessione continua diviene positiva quando riesce a mantenere un contatto tra persone geograficamente lontane ad esempio, che grazie alle videochiamate con Skype possono guardarsi e parlare come fossero in due camere adiacenti.
Comodi e funzionali sono anche i gruppi di chat su WhatsApp, sia per lavoro che tra amici, perché permettono di condividere informazioni importanti con tutti i membri senza dover ripetere le stesse cose con ciascuno e garantendo un'organizzazione più rapida.


E infine a livello di costi, con queste nuove frontiere di connessione, essi sono ridotti e accettabili sia sul territorio nazionale che all'estero; molto comodo il fatto che dallo scorso anno è stato abolito il roaming per tutto il territorio dell'Unione europea così da non avere grosse differenze tariffarie. Ciò è interessante per chi comunica con parenti e amici che vivono fuori dall'Italia, ad eccezione fatta per la Svizzera che invece a tal proposito non aderisce e resta un'isola a se stante, pur utilizzando in maniera massiccia le telecomunicazioni: da una recente ricerca, tre svizzeri su quattro hanno almeno uno smartphone e un tablet a testa.

BUON SENSO


Come ogni cosa, anche la ridondanza comunicativa può essere serenamente gestita con il buon senso: va bene scrivere messaggi ed effettuare chiamate, ma imponiamoci di ricordare che certe emozioni e certe parole vanno vissute dal vero perché ci sono momenti che sono irripetibili e nessuna applicazione può rendere loro giustizia come godendoli dal vivo.

Condividi